Fitness per gli anziani

Fitness anziani

Con il passare degli anni, la struttura del corpo umano va incontro ad un progressivo logoramento: è un processo assolutamente naturale ed inevitabile che, però, può essere rallentato ed affrontato in modo più sereno prendendosi cura di sé, anche e soprattutto attraverso un’attività fisica che tenga conto dell’età e delle condizioni fisiche di una persona anziana.

Il modo ideale per allenarsi e mantenersi giovani (nel corpo e nell’anima) è seguire corsi specifici presso una palestra o fare lunghe passeggiate in mezzo alla natura (o anche in città), in modo da combattere la vita sedentaria, socializzando con nuove persone e mantenendosi in forma.
L’attività fisica dovrebbe essere praticata almeno 2 o 3 volte alla settimana. Gli sport che seguono sono solo alcuni di quelli che possono essere praticati durante la terza età (e non solo!).

Acquagym: significa letteralmente “ginnastica in acqua”, un’attività riabilitativa particolarmente indicata per le persone anziane e per i soggetti affetti da qualche forma di handicap. L’acquagym, infatti, può essere praticata da chiunque, anche da chi ha problemi di articolazioni o di schiena.
Oltre alle funzioni terapeutiche, consente di eseguire un notevole lavoro muscolare, con effetti rassodanti e tonificanti, riducendo la massa grassa senza andare ad affaticare le articolazioni. La resistenza opposta dall’acqua è di circa 6 volte superiore a quella dell’aria: è quindi possibile effettuare un ottimo allenamento sportivo anche attraverso esercizi molto semplici. Inoltre, chi desidera potenziare le capacità aerobiche, attraverso esercizi di resistenza più impegnativi (sempre eseguiti a ritmo di musica) può seguire un corso di acquaerobica o di acquastep. Tali attività rappresentano la versione “acquatica” degli stessi sport praticati in palestra.

Metodo Pilates: è un metodo di ginnastica dolce particolarmente indicato per gli anziani, le donne in gravidanza e tutti i coloro che desiderano rimettersi in forma e combattere lo stress. Consiste in sequenze di movimenti fluidi e armonici, finalizzati alla conquista di un completo benessere psico-fisico. Ideato negli anni ‘20 J. H. Pilates, tale metodo comprende 500 differenti esercizi, suddivisi in 2-3 sedute settimanali per circa un’ora di lezione. I movimenti fondamentali riguardano la respirazione, la postura corporea, gli arti ed il tronco ed, infine, collo e testa. Il metodo Pilates rappresenta l’esatta antitesi del tradizionale body building: è un allenamento focalizzato sul miglioramento della fluidità dei movimenti e della forza, ma senza creare un eccessiva massa muscolare. Gli esercizi devono essere eseguiti in modo estremamente preciso: concentrandosi attentamente su ogni singolo movimento (che deve essere coordinato alla respirazione) e tenendo costantemente sotto controllo la postura. La stabilizzazione del baricentro, in particolare, è molto importante: si ottiene attraverso precisi esercizi addominali, lombari e dorsali.

Fit Walking: è un’attività sportiva ideale non solo per gli anziani, ma per tutti i coloro che desiderano fare sport senza traumi, senza imporsi traguardi proibitivi: semplicemente per divertirsi mantenendosi in buona salute e combattendo lo stress. Il segreto è camminare per 30-40 minuti al giorno: in città, in montagna, in spiaggia, ovunque, preferibilmente in compagnia di qualche amico. Non si corre, la frequenza cardiaca che non deve superare i 140 battiti al minuto, è semplicemente un “camminata veloce”. Gli effetti positivi sono indiscutibili: il fit wallking rappresenta un ottimo allenamento per cuore e polmoni, aumenta la resistenza fisica, svolge un’azione preventiva contro l’osteoporosi, facilita il ritorno venoso (grazie alla contrazione muscolare che comprime i vasi adiacenti), migliora la qualità del sonno, l’appetito ed il metabolismo di base. Inoltre, tonifica i muscoli (specie quelli delle gambe) senza essere traumatica per le articolazioni: può essere praticata anche dalle persone in sovrappeso o da chi ha problemi di schiena o di ginocchia. E’ un’attività controindicata esclusivamente a coloro che soffrono di gravi patologie cardiache, respiratorie o di turbe dell’equilibrio. Inutile poi sottolineare tutti i vantaggi che si possono trarre eseguendo fit walking al mare o in montagna, sia in termini di salute che di buon umore e benessere generale.

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine