Cause della calvizie

Cause della calvizie

La calvizie, perdita progressiva e/o definitiva dei capelli, è una patologia causata da molteplici fattori, dalle predisposizioni genetiche alle alterazioni ormonali, da un dieta sbagliata ai problemi di circolazione e non ultimo, da uno stress eccessivo.

La forma di calvizie più comune è sicuramente l’alopecia androgenetica. In questo caso, per quel che concerne l’uomo, le cause sono da ricercare in una particolare sensibilità del capello agli ormoni maschili, acquisita per via ereditaria; se colpisce la donna, invece, potrebbe essere anche provocata da un’alta concentrazione di androgeni nel sangue. La predisposizione genetica, in entrambi i casi, rappresenta la causa fondamentale di alopecia, anche se non se ne conoscono i veri e propri geni.

La maggiore sensibilità, tipica di particolari zone del cuoio capelluto, deriva da una notevole produzione, da parte delle cellule dei follicoli di tali aree, di DHT (diidrotesterone), un derivato dell’ormone maschile.

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine