La base del make-up

La base del make-up

Creme base e colorate
E’ buona norma, prima del trucco, idratare la pelle con un’adeguata crema idratante: ne esistono moltissime, da quelle specifiche per pelli secche o grasse, a per acne e couperose.
Se si desidera applicare una crema colorata, occorre sceglierla di un tono più scura del proprio carnato. Come le semplici creme nutritive, va applicata partendo dal centro del viso fino al collo, prestando particolare attenzione all’attaccatura dei capelli. Alcune di esse contengono particelle iridescenti, per illuminare il viso, ma nessuna può donare l’effetto coprente del fondotinta nel coprire imperfezioni particolarmente evidenti.

Correttori e copriocchiaie
Rappresentano un alleato insostituibile della bellezza femminile. Vengono utilizzati per nascondere piccole imperfezioni della pelle, occhiaie, brufoli, angiomi etc., ma non solo: spesso servono a riempire ed affinare alcune zone del viso, ad esempio, i solchi che vanno dai lati del naso agli angoli della bocca. In stick o in crema, solitamente vanno applicati dopo il fondotinta, per poi essere sfumati e opacizzati con un leggero strato di cipria trasparente.

Fondotinta e gel colorati
Il fondotinta, oltre a ravvivare il naturale colore della pelle, viene utilizzato per coprire le piccole imperfezioni: Ricchi di sostanze idratanti, rivitalizzanti e riequilibranti, rappresentano un vero e proprio trattamento di bellezza. Tuttavia, un fondotinta sbagliato può provocare facilmente effetti contrari, accelerando la comparsa di punti neri, brufoli, pelle lucida, etc. Innanzitutto, è necessario tener conto del proprio tipo di pelle, per valutare quale possa essere la tipologia di prodotto più idonea al proprio viso. Ecco un piccolo schema.

  • Pelle normale: fondotinta in stick.
  • Pelle secca: fondotinta liquido/fluido.
  • Pelle grassa: fondotinta compatto.
  • Pelle mista: combinare un fondotinta fluido per le zone secche ed uno compatto per quelle grasse.


Il fondotinta va applicato, con una spugna in poliuretano o in lattice schiumato. In alternativa, è possibile scegliere appositi gel colorati. Hanno un effetto molto naturale e si applicano sulla pelle ben idratata, utilizzando una semplice spugnetta di gomma. Sono particolarmente indicati per le pelli grasse: non ungono e regalano una sensazione di freschezza ed un aspetto setoso e luminoso.
Per evitare il formarsi di macchie antiestetiche, occorre scegliere il colore più simile a quello della propria pelle.

Cipria e fard
La cipria è utilizzata per donare alla pelle un effetto opaco, fissando il trucco e rendendolo in questo modo più resistente. E’una speciale polvere di talco, arricchita da sostanze quali il carbonato di magnesio, ossido di zinco, amido di mais, coloranti ed un lieve profumo. L’applicazione prevede l’utilizzo di un piumino di velluto: prima di tamponarla su viso e décolleté, è meglio picchiettarla sul dorso della mano, per eliminare le parti in eccesso. Esiste anche la forma compatta, contenente una piccola dose di crema.
Il fard, sotto forma di crema o polvere, è utilizzato per ravvivare il colorito del viso e rappresenta un valido sostituto del fondotinta. Se si desidera adoperare entrambi, il colore del fard deve essere di un tono più scuro. Applicato con un pennello sulla parte inferiore degli zigomi, il fard dona al volto un effetto scavato.

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine