Cere caldo freddo

Cere caldo freddo

IMAPRIAMO A SCEGLIERE LA CERETTA PIU' ADATTA A NOI

La ceretta è sicuramente lo strumento di depilazione più efficace, poiché viene asportato anche il bulbo del pelo. In questo modo, la zona depilata rimane tale più a lungo e, con il tempo, la ricrescita del pelo si indebolisce. Inoltre, con questa tecnica diminuiscono anche i peli incarniti. D’altra parte, la ceretta è in assoluto la tecnica di depilazione più dolorosa: la pelle rimane arrossata e ipersensibile per qualche ora ed è assolutamente sconsigliata a chi soffre di problemi di circolazione, poiché i frequenti strappi possono causare la rottura dei capillari. L’uso prolungato può dar luogo a follicoli, arrossamenti ed eczemi.
La ceretta può essere fatta sia a caldo che a freddo: in entrambe le situazioni l’azione del calore sulla pelle provoca una dilatazione del follicolo pilifero che quindi può essere facilmente asportato.
Dopo qualsiasi tipo di ceretta è consigliato idratare la pelle con una crema nutritiva ed astringente specifica, evitando i prodotti che contengono alcool.

Ceretta a caldo:
La ceretta a caldo è un composto denso a base di resine che, dopo essere stato sciolto a bagno-maria ad una temperatura di circa 40° gradi, viene spalmato sulla zona da depilare in direzione del pelo. Dopo il raffreddamento, la cera prende una consistenza gommosa: con delle apposite strisce, viene quindi strappata nella direzione opposta a quella dei peli.
L’effetto dura circa 25-30 giorni.

Ceretta a freddo:
La ceretta a freddo si effettua adoperando strisce semisolide già pronte che, dopo un riscaldamento di pochi gradi, prendono una consistenza applicabile sulla pelle. L’azione del calore sulla pelle provoca una dilatazione del follicolo pilifero, facilitandone l’asportazione. Dopo la depilazione, è consigliato applicare una crema astringente specifica che non contenga alcool.
L’effetto dura circa 10-15 giorni.

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine