Le conseguenze dell’eiaculazione precoce sulla coppia

Le conseguenze dell’eiaculazione precoce sulla coppia

Secondo una recente ricerca, presentata a Roma nel corso del convegno “La medicina della sessualità come paradigma del benessere globale”, ben una coppia italiana su quattro non raggiunge il piacere a letto. Il motivo? Uomini troppo frettolosi. L’indagine, condotta in 5 regioni italiane (Lazio, Liguria, Piemonte, Toscana e Sicilia) allo scopo di analizzare l’atteggiamento di uomini e donne di fronte al problema dell’eiaculazione precoce, ha evidenziato l’insoddisfazione riguardo ai rapporti sessuali di una vasta percentuale di coppie italiane.

È il Lazio la regione in cui gli uomini sono più insoddisfatti: per ben 380mila coppie di questa regione il sesso non dura più di due minuti, circa il 75% degli intervistati laziali dichiara di non essere contento di come vanno le cose sotto le lenzuola, ben il 62% ammette di avere difficoltà di coppia proprio a causa di un problema di eiaculazione precoce e il disagio è sentito dal 68% degli uomini.

Anche se non in tutti i casi di rapporti brevi o percepiti come tali si può parlare di eiaculazione precoce, questa è senz’altro il disturbo sessuale più diffuso tra gli uomini: ne soffre, infatti, ben uno su quattro. Ma l’eiaculazione precoce non si limita certo a un problema del tutto maschile, infatti comporta grande frustrazione anche per la coppia, portando addirittura in alcuni casi a tradimenti o separazioni. Senza dimenticare che le conseguenze dell’eiaculazione precoce colpiscono indirettamente anche le donne, che normalmente si sentono poco appagate e frustrate.

Purtroppo circa il 90% degli uomini che soffrono di eiaculazione precoce, sempre secondo la ricerca, non affronta il problema, mentre solo un uomo su dieci è consapevole che esistono soluzioni mirate che gli permetterebbero di riappropriarsi di una vita sessuale soddisfacente. Tra queste, c’è solo un trattamento farmacologico appositamente studiato per trattare la condizione: Priligy, un farmaco da prescrizione che può aumentare fino a tre volte la durata del rapporto sessuale, regalando nuovamente alla coppia la serenità sotto le lenzuola.

Sono milioni gli uomini che hanno scelto di acquistare Priligy proprio per risolvere questo disturbo e riportare l’armonia nella propria vita di coppia. Il medico, in questi casi, prima di prescrivere qualsiasi trattamento, dovrebbe comunque ascoltare attentamente il paziente e valutare se effettivamente si tratta di un problema di eiaculazione precoce: molti uomini, infatti, si dicono insoddisfatti della propria “durata”, ma se questa non è inferiore a due minuti non si può comunque parlare di un disturbo sessuale vero e proprio.

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine