Per non ingrassare

Per non ingrassare

Una delle tante scuse per non smettere di fumare è la paura di prendere qualche chilo. In effetti è vero, il metabolismo del fumatore è più alto: tornando ai livelli normali, le riserve vengono bruciate più lentamente. Inoltre, riscoprendo profumi e sapori, il cibo è apprezzato maggiormente.

Molte volte però, viene considerato un vero e proprio sostituto della sigaretta. In questi casi, più che da un sano appetito, l’aumento di peso deriva piuttosto dall’abitudine a portare qualcosa alla bocca.

Per ritornare al peso iniziale, evitando di ingrassare in modo eccessivo, occorrerà fare un minimo di attività fisica (compatibilmente con le proprie possibilità) ed, ovviamente, seguire alcune norme alimentari.

  • Fare 3 pasti al giorno: una colazione abbondante, un pranzo nutriente ed una cena molto cena leggera.
  • Masticare a lungo i cibi.
  • Consumare molta frutta e verdura ed, in generale, alimenti ricchi di acqua.
  • Eliminare provvisoriamente i cibi ricchi di zucchero (caramelle, dolci, etc.) riducendo al minimo anche grassi e condimenti (olio, maionese, formaggi, insaccati, etc.).
  • Bere molta acqua, soprattutto lontano dai pasti (possibilmente due litri al giorno).


L’ipnosi dinamica

Un metodo un po’ più complesso (ma non per questo meno efficace) per smettere di fumare senza ingrassare è sottoporsi ad una tecnica di ipnosi dinamica, praticata da un professionista attraverso 2-6 incontri (a seconda dei casi). Questa rivoluzionaria metodologia consiste nell’indurre il paziente in un lieve stato di trance, in modo da poter fissare determinati comandi post-ipnotici finalizzati ad imprimere, nella mente del fumatore, un’associazione sgradevole all’odore e al sapore della nicotina. E’ per questo motivo che tale soluzione è particolarmente idonea alle persone che desiderano smettere di fumare senza che questo comporti la necessità di cercare una compensazione nel cibo e, di conseguenza, aumentando di peso.

La persona viene messa a suo agio, distesa comodamente su una poltrona in stato di perfetto relax. Avvicinando una sigaretta accesa prima al volto e poi direttamente sotto le narici del paziente, comandi ipnotici determineranno un aggancio emotivo negativo: viene così indotta un’iniziale sensazione di fastidio alla nicotina. Successivamente, il fumo viene fatto ispirare dalla bocca, chiedendo al paziente di tossire profondamente.

E’ stato dimostrato che, oltre a non sentire il desiderio di una compensazione di origine alimentare, il 30-40% di coloro che si sono sottoposti ad una terapia di ipnosi dinamica ha smesso di fumare in modo definitivo addirittura

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine